Attività

Rianimazione e Terapia Intensiva

Principali patologie trattate:

  • Insufficienze singole o multi organo (polmonare, cardiocircolatoria, reale, epatica ecc...)
  • Sindromi e patologie acute come: l'insufficienza respiratoria (polmoniti ecc...); cardiovascolari (stati di shock cardiogeno, settico ecc...)
  • Intossicazioni: avvelenamento da sostanze chimiche varie, farmaci, funghi, ecc...
  • Politraumi
  • Tutte le affezioni generali in cui sia necessario il trattamento avanzato delle funzioni vitali e il monitoraggio intensivo.

Si occupa inoltre di:

  • Gestione e mantenimento del donatore multiorgano durante l’accertamento di morte cerebrale
  • Assistenza domiciliare ai pazienti tracheostomizzati e/o in ventilazione meccanica
  • Analgesia da parto: trattamento del dolore tramite l’introduzione di farmaci nello spazio peridurale, al fine di realizzare un “blocco degli stimoli dolorosi” percepiti dalla partoriente nella fase del travaglio. Modalità di accesso: prenotazione tramite CUP. Per ulteriori informazioni circa il percorso nascita visitare la sezione Ostetricia
  • Analgesia durante indagini specialistiche fuori dal Blocco Operatorio (come endoscopia digestiva, cardiologia ed ortopedia)
  • Emergenza intra-ospedaliera: un team dedicato risponde a tutte le emergenze cliniche intra-ospedaliere (si pensi ad esempio agli arresti cardiaci, alle improvvise perdite di coscienza o alle improvvise insufficienze respiratorie). Tale attività si svolge principalmente presso il Dipartimento di Emergenza e Accettazione (DEA/Pronto soccorso) e presso i reparti di degenza, ma copre anche gli eventi che si verificano nelle aree di non degenza, grazie all’attivazione di un numero telefonico dedicato.
  • Assistenza dei pazienti critici che necessitino di trasporti intra-ospedalieri (esecuzione di esami urgenti, consulenze), e extra-ospedalieri (trasferimenti per competenze specialistiche o per necessità diagnostiche o terapeutiche).

Modalità di ricovero:

  • Pronto soccorso
  • Reparti ospedalieri
  • Blocco Operatorio
  • Pazienti afferenti da altri ospedali della regione, in quanto facente parte della Rete Regionale delle Rianimazioni e Terapie Intensive del Piemonte.

Le attrezzature disponibili sono ad elevata tecnologia secondo le linee guida internazionali. È convenzionata con l'Istituto di Anestesia e Rianimazione della Facoltà di Medicina dell'Università degli Studi di Torino per il tirocinio dei medici specializzandi in anestesia e rianimazione e con la Facoltà di Scienze Infermieristiche per il tirocinio degli allievi infermieri. Lo staff medico e infermieristico è altamente qualificato e specializzato nel settore della rianimazione e terapia intensiva. Partecipa al GiViTi - Gruppo Italiano Valutazione Interventi in Terapia Intensiva, coordinato dall'Istituto Mario Negri di Milano, insieme ad altre 562 terapie intensive italiane ed europee.

Al fine di tutelare la sicurezza dei pazienti ricoverati e considerata la necessità dell'assistenza continua a pazienti in condizioni critiche, il numero dei visitatori è limitato. Tutte le rianimazioni aziendali aderiscono al progetto “Rianimazione Aperta” che consente l’accesso con orario esteso: per orari e modalità di colloquio con il medico e per l’accesso ai pazienti rivolgersi al personale di reparto.

Visite anestesiologiche

Le visite anestesiologiche disposte per interventi chirurgici sono prenotate dall'ufficio pre-ricoveri.

Le visite anestesiologiche disposte per esami diagnostici sono prenotate direttamente dai singoli servizi richiedenti.

Staff

S.C. Anestesia e Rianimazione Chieri:

  • Direttore: Alessandro Mastroianni

S.C. Anestesia e Rianimazione Moncalieri- Carmagnola: 

  • Direttore: Gilberto Fiore

S.S. Terapia Intensiva e rianimazione - Chieri:

  • Responsabile: Stefano Meinardi
  • Coordinatore Infermieristico: Antimo Daniele Vallone

S.S. Terapia Intensiva e rianimazione - Moncalieri:

  • Responsabile: (da nominare)
  • Coordinatore Infermieristico: Noemi Cordero

Sedi e orari

Reparto di degenza, piato terra, ala nuova
Reparto di degenza, 1° piano, padiglione C
Reparto di degenza, 1° piano, fronte blocco operatorio

modificato 02/09/2022 - 10:09